"The Mountain Beast" - Golf & Country

Il piacere del golf sulla spettacolare „Mountain Beast“

Benvenuti nel campo da golf più antico dell’Alto Adige, benvenuti in uno dei campi da golf in Alto Adige che richiedono più tecnica e tenacia. La definizione di „The Mountain Beast“ non è casuale, poiché quando si gioca a golf al Golf Club Carezza, a Passo Carezza, in Alto Adige vengono superati fino ai 400 metri di altitudine. Situato ad un’altitudine di 1.580 m, il Golf Club Carezza impressiona i suoi visitatori con un campo a 9 buche e con un’incantevole vista sul Catinaccio e sulla Croda Rossa. La superficie di 45 ettari del Golf Club Carezza, a Passo Carezza, in Alto Adige, su cui mediamente vengono giocate 18 buche su 60 ettari, entusiasma i golfisti. Già l’alta nobiltà europea sapeva della bellezza del campo da golf a Passo Carezza e intorno al 1905 venne in Alto Adige per dedicarsi all’amato golf. Il Golf Club Carezza esiste da 24 anni ed è uno dei gioielli dell’Alto Adige. La vista del Golf Club Carezza, a Passo Carezza, in Alto Adige, sull’incantevole massiccio delle Dolomiti ricompensa sempre lo sforzo, in particolare quando si oscilla la mazza da golf in direzione del Catinaccio al tramonto. Al Golf Club Carezza, a Passo Carezza, in Alto Adige si svolgono ogni anno numerosi tornei di golf, tra cui il celebre Alpin Iron Man, uno dei tornei più impegnativi della regione, con un tempo di gioco di circa dodici ore, che richiede dai partecipanti una buona forma e molta resistenza.
Una gita al Golf Club Carezza vi farà trascorrere ore meravigliose di golf allo stato puro con una vista mozzafiato sul massiccio delle Dolomiti (link Foto e immagini), e vi lascerà ricordi indimenticabili del vostro Golf Club Carezza, a Passo Carezza, in Alto Adige. 

 

Il campo da golf si rinnova

Per potervi garantire una perfetta sensazione di gioco anche in futuro, da marzo 2015 il campo sarà rinnovato e perfezionato.

Per rispondere agli attuali requisiti del golf moderno, il campo dovrà essere trasformato gradualmente.

Di questo progetto di rinnovamento è stato incaricato l’architetto altoatesino specializzato nel settore Wilfried Moroder che, dopo un’accurata analisi di tutto il campo, ne ha stabilito i punti di forza e i punti di debolezza e ha elaborato un masterplan con gli interventi necessari per una graduale modernizzazione (link: www.mps-golfdesign.eu).

 

Restyling 2015

I progetti per il restyling 2015 sono già stati approvati e devono essere immediatamente messi in atto come prima fase. L’intero team del campo da golf Carezza è già pronto ai blocchi di partenza e realizzerà il restyling con l’aiuto dell’architetto Wilfried Moroder. Per potervi garantire una perfetta sensazione di gioco anche in futuro, da marzo 2015 si lavorerà alla nuova veste del campo. 

Sulle buche da 1 a 4 le collinette che impediscono la visibilità e il gioco saranno in gran parte rimosse e alla buca 3 il green con bunker sarà reso visibile e sarà allungato. Il green della buca 5 sarà completamente ricostruito e il tee shot della buca 7 sarà molto allungato. Per l’avvio della nuova stagione golfistica in maggio potrete giocare su una lunghezza complessiva di 5.800 metri. Tali modifiche rappresentano unicamente una piccolissima parte dei nostri lavori di rinnovamento in programma, i quali proseguiranno nel 2016: passo dopo passo verso un divertimento golfistico senza confini!

Redesign 2016

Al restyling 2015 seguirà il redesign 2016.

I progetti per il redesign 2016 come seconda fase sono stati elaborati e sono, secondo il masterplan, il punto principale del rinnovamento del campo da golf. In questo modo non ci saranno più ostacoli ad un rinnovamento completo, che, il prossimo anno, darà un nuovo slancio al “Golf Club Carezza - The Mountain Beast”. Che cosa cambierà? La buca 5 dovrà essere allungata spostando i tee shot indietro e leggermente a sinistra e il green di circa 70 m. Sulla buca 6 le gobbe nell’area di atterraggio saranno leggermente modellate per avere una migliore area del drive. Il green della buca 7 allungata dovrà essere protetto in modo più efficace per evitare un attacco diretto dal tee e sarà, quindi, inserito uno stagno laterale. La buca 8 ha un fairway molto in salita con colpo cieco in un green elevato. Questo deve essere rimodellato. Nel contempo la buca 9, poco interessante per il suo green, dovrà essere chiusa e integrata nella buca 8, che sarà raggiunta con il terzo colpo e che secondo Wilfried Moroder diventerà una straordinaria buca finale par 5. Un nuovo par 3 è previsto tra la buca 6 e l’ultima. I sentieri per cart dovrebbero facilitare l’agibilità. Inoltre, saranno realizzate ulteriori modifiche e piantumazioni paesaggistiche a fini estetici e di sicurezza.

Scorecard

OK
MORE INFO